STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGETTI DI "UN PONTE PER..."

IN SOLIDARIETA' CON LE VITTIME DELLA GUERRA

1. DONAZIONE DI MEDICINALI

E' stata consegnata, il 7 maggio, alla Croce Rossa Yugoslava una prima fornitura di medicinali (10.000 fiale e 30.000 compresse di antibiotici; 5.000 fiale e 15.000 comprese di anestetici e analgesici; 20.000 pezzi di materiale sanitario per chirurgia di emergenza) per un valore di circa 15 milioni, primo frutto della raccolta fondi.

Verranno consegnati alla Croce Rossa Yugoslava il 21 giugno, destinati all’ospedale di Novi Sad, 30 milioni di medicine e presidi sanitari.

2. SOSTEGNO AL REPARTO DI RIANIMAZIONE DELLA NEONATOLOGIA DEL POLICLINICO DI BELGRADO

La struttura, dotata di 120 incubatrici di cui 10 per casi gravi, serve l’intero paese, Kossovo compreso ed è oggi in forte difficoltà.

La campagna Un ponte per... Belgrado ha "adottato" la struttura con l’intento di garantirle la possibilità di continuare ad operare.

Il progetto si pone 3 obbiettivi specifici:

Il progetto ha un costo complessivo di 360 milioni e, già oggi, abbiamo ordinato medicinali e presidi medico chirurgici per un valore di 70 milioni La maggior parte dell'ordinazione effettuata arriverà a Malpensa, dall'Olanda, entro il 19 giugno e, appena sdoganata, verrà inoltrata al reparto.

3. SOSTEGNO AL REPARTO DI IMMUNODEFICENZA DELLA CLINICA PER LA SALVAGUARDIA DELLA MADRE E DEL BAMBINO DI BELGRADO

Il reparto segue attualmente 14 bambini con immunodeficenza primaria congenita con una terapia a base di immunoglobuline che sino ad ora erano garantite da donazioni umanitarie dall’estero che hanno interrotto o ridotto la assistenza.

Un ponte per Belgrado, attraverso il sostegno di un ente locale italiano, ha assicurato la fornitura di immunoglobuline che garantiranno il fabbisogno del reparto fino a fine anno.

Ill valore commerciale delle immunoglobuline ammonta a 36 milioni.

4. OSPITALITA' IN ITALIA DI BAMBINI JUGOSLAVI CONVALESCENTI

Dall'inizio di luglio verranno ospitati da "Un Ponte per... Belgrado" un centinaio di bambini jugoslavi che proseguiranno in una colonia estiva italiana la convalescenza. I bambini saranno accompagnati da alcuni genitori e rimarranno in Italia un mese.

5. GESTIONE DI UN FONDO DI SOLIDARIETA' CON I DISOCCUPATI DELLA ZASTAVA

Il coordinamento delle RSU contro la guerra ha lanciato una raccolta fondi per costituire un fondo di di solidarietà con i disoccupati della Zastava. Ci è stato richiesto dai promotori di gestire il fondo.

Sono arrivati in Italia, su nostro invito, 3 lavoratori della Zastava che effettueranno una serie di incontri con i lavoratori italiani delle maggiori città.


“Un Ponte per...” Associazione Non-Governativa di Volontariato per la Solidarietà Internazionale
Via della Guglia 69/a, 00186 Roma - Tel. 06/6780808, Fax 06/6793968
e-mail: ponteper@tin.it - web: http://space.tin.it/associazioni/falberti
ONLUS - Iscritta al Reg. Volontariato Regione Lazio Dpgr n° 609/98 - ONG - decreto del Ministro Affari Esteri del 18/2/99
Partita Iva 04734481007 - Codice Fiscale 96232290583 Conto Corrente Postale n° 59927004
Conto Corrente Bancario n° 10558/76 Monte dei Paschi di Siena, Filiale 8604, Agenzia 4 Roma


versione .doc (Word)